NAS virtuale cos’è e a cosa serve

Nas virtuale

Il NAS cioè il Network Attached Storage virtuale è sostanzialmente un dispositivo integrato e collegato alla rete ethernet che ha lo scopo fondamentale di fare accedere gli utenti in un sistema protetto dagli attacchi esterni, condividendo una memoria di massa rappresentata da uno o più dischi rigidi. Tra i vantaggi:

  • La centralizzazione dei dati immagazzinati in un unico dispositivo, senza dispersioni inutili;
  • L’accesso a tutti i nodi della rete;
  • Una migliore sicurezza dei dati grazie agli schemi Redundant Array of Indipendent Disks (RAID).

Com’è fatto un NAS virtuale e qual è il suo scopo?

I NAS sono attrezzati come computer per comunicare via rete (ethernet) e non sono quindi semplici dispositivi su cui memorizzare dati, ma degli storage (letteralmente “magazzini” dotati di “scaffali” virtuali) a tutti gli effetti.

Lo scopo fondamentale è quello di mettere a disposizione spazio disco in rete in maniera smart, interfacciabile e collegabile ad altre risorse, come ad esempio i server su cui sono istallate le varie applicazioni e il server che gestisce le autenticazioni per la sicurezza, come il login, i permessi, ecc., chiamato Domain Controller.

Su quale sistema operativo si basa il NAS?

Generalmente il sistema operativo su cui si basano i NAS è Linux, open e trasparente all’utente, cioè rende disponibili i file contemporaneamente su varie piattaforme (Linux, Windows, Unix, MAC OS X). Qui implementa i server di rete con i più diffusi standard quali FTP o Network File System (NFS). Da non confondersi con i SAN (storage Area Network) che, invece, adottano protocolli proprietari pur comprendendo una rete.

I NAS, grazie alla scalabilità dell’architettura di rete, possono comunque essere utilizzati come nodo per una SAN.*

Infine, diversi sistemi NAS supportano il protocollo HTTP (Hypertext Transfer Protocol); in questo modo, i client hanno la possibilità di scaricare file nel browser Web da un NAS che supporta HTTP.

Introduzione al NAS: cos’è il Network Attached Storage

Letteralmente “disco connesso alla rete”, il NAS è un dispositivo usato sia per utenti domestici sia per l’ufficio e consente di espandere la capacità di archiviare i dati, oltre a proteggerli.

Infatti, il Network Attached Storage (NAS) può avere la funzione di server cloud privato e proteggere le informazioni che decidiamo di “stoccare” sulla “nuvola”.

Cerchiamo di capire com’è nato, come funziona e soprattutto, come può aiutarci a lavorare semplificando alcuni processi.

C’era una volta il floppy disk

Chi è nato negli anni ’70 o ’80 del secolo scorso non può non ricordarsi del “Floppy disk”. Si trattava di un supporto di memoria digitale di tipo magnetico inventato dall’IMB nel 1967 e utilizzatissimo fino alla fine degli anni ’90.

Forniva una memoria esterna al PC di varia “capienza” e, nel tempo, divenne sempre più piccolo e leggero. Ovviamente si tratta ormai di un modello di memorizzazione e salvataggio dei dati superato (Verbatim ne ha sospesa la produzione nel 2015), soprattutto con la diffusione di Internet su larga scala e sistemi come la pendrive USB e il Cloud.

Evoluzione dello storage

Il floppy aveva anche la funzionalità di condividere i dati da un pc all’altro. Oggi le esigenze di archiviazione di un dispositivo medio superano di gran lungo le capacità di un floppy, ma anche di una pendrive, dal momento che facciamo quotidianamente i conti con una mole di dati sempre più ampia e “pesante”: immagini jpg, file mp3 e tantissimi altri formati audio, video e documentali sono archiviati sia nei nostri pc e smartphone sia direttamente online, in un luogo apparentemente intangibile chiamato “cloud”, cioè nuvola: uno spazio offerto gratuitamente o a pagamento dalle varie aziende per salvare e condividere i nostri file.

I file server centrali utilizzano tecnologie di rete/client server di base per consentire l’archiviazione dei dati.

Cos’è un file server?

Nella sua forma più semplice, un file server è formato da un hardware PC o workstation che esegue un sistema operativo il quale supporta la condivisione controllata dei file. Nel server sono istallati dei dischi rigidi che offrono i gigabyte necessari all’archiviazione e quindi lo spazio, mentre le unità collegate ai server possono estendere la capacità di archiviazione.

Quando entra in gioco il NAS?

Dal momento che in un contesto familiare o in un’azienda dalle dimensioni piccole o medie non sempre si può dedicare un PC alla funzione di file server, entra in gioco il NAS.

Cos’è il NAS?

Esso sfida l’approccio file-server convenzionale realizzando sistemi progettati in maniera mirata per l’archiviazione dei dati: invece di archiviare i dati in una workstation generica, i progetti NAS utilizzano i componenti necessari per traferire i file tramite un’interfaccia tra NAS e client di rete, senza nessun monitor, mouse o tastiera.

Di norma, si basano su un sistema operativo integrato cui possono essere collegate una o più unità disco.

Cosa possiamo fare con il NAS?

Quello che una volta era un disco esterno oggi, integrato nel PC può:

  • Condividere i file;
  • Sincronizzare i file;
  • Effettuare il backup dei dati;
  • Proteggere i dati.

Come dotarsi di un NAS virtuale?

L’attivazione di un server con NAS è possibile in vari modi, di cui il più semplice è quello di disporre di un sistema integrato nel proprio PC come la Rackstation Synology progettata per storage scalabili per le PMI, cioè con una capacità di archiviazione che può essere gradualmente aumentata con altre unità di espansione.

Ad esempio, è possibile integrare in modo trasparente la RackStation Synology RS818+/RS818RP+ nei vari ambienti costituiti da server virtuali.

Scopri di più sul Server NAS Virtuale e contattaci per una consulenza

Sui server virtuali si possono eseguire diverse istanze del sistema operativo, con l’obiettivo di offrire avanzati strumenti di gestione e automazione dei carichi di lavoro delle macchine virtuali: in sostanza, grazie al server virtuale non è più necessario stoccare i dati in più server fisici che occupano spazio utile, impiegando costi energetici maggiori e continui processi manuali e di manutenzione.

Oggi le aziende tecnologicamente più avanzate si adoperano per adottare NAS virtuali per ottimizzare i costi di gestione dello storage consentendo a più sistemi operativi di attingervi: meno server e dispositivi, meno rack (letteralmente scaffale – usato come scaffale di sicurezza in ambito informatico – sistema standard d’installazione fisica di componenti hardware a scaffale).

Come si implementa il server NAS:

Perché il NAS virtuale è un plus tecnologico per la tua attività:

I motivi per i quali il NAS virtuale è una soluzione ideale per ogni attività che abbia l’esigenza di immagazzinare una certa quantità dati in uno spazio sicuro e protetto, eseguire il periodico backup dei dati e non solo, sono spiegati in maniera impeccabile da Synology, partner Fastbrain e tra i principali e tra i più affidabili interlocutori nel settore:

  • “I file server tradizionali non sono all’altezza di consentire un facile accesso remoto e tanto meno la collaborazione su documenti, presentazioni o fogli di calcolo.”
  • Inoltre: ” Le soluzioni cloud pubbliche, sollevano preoccupazioni sulla proprietà dei dati e richiedono costosi abbonamenti, soprattutto per le aziende che memorizzano grandi quantità di dati.”
  • Infatti: “Mentre alcune utilizzano una combinazione di file server tradizionali e soluzioni cloud pubbliche, la mancanza di integrazione tra di esse si traduce in file sparsi e dati ripetuti, per non parlare dei costi elevati del software, della Client Access License (CAL) e dei costi aggiuntivi di abbonamento ricorrenti.” (Synology.it)

Chi è Synology?

Synology crede fortemente che i dati siano il cuore della trasformazione industriale. Presente in ogni settore e con 6 milioni d’installazioni, la loro mission è gestire e proteggere i dati in tutto il mondo ogni volta che è necessario un accesso da un’unità flash a un disco, in architetture diverse e nella scala necessaria per la crescita esponenziale dei dati digitali.

Fastbrain Engineering Srl è Silver Partner Ufficiale Synology e siamo quindi autorizzati a distribuire sul suolo nazionale i prodotti Synology, oltre ad offrire consulenze personalizzate per indirizzare il Cliente verso la soluzione migliore che soddisfi le sue esigenze nell’ambito dell’archiviazione dei dati.

sCOPRI TUTTE LE SOLUZIONI

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA

Il NAS virtuale consente di:

  • Sincronizzare file importanti direttamente sui computer utilizzando il client Synology Drive per Windows, Mac e Ubuntu;
  • Grazie alla sincronizzazione on-demand, sui client Windows 10, è possibile effettuare il download dei file solo quando sono aperti per una maggiore efficienza;
  • Condividere i file internamente ed esternamente in modo rapido tramite un link di condivisione protetto con password e data di scadenza;
  • Convertire il tuo NAS in un file server + directory server;
  • Conservare i backup offsite, tornare indietro nel tempo con il controllo delle versioni dei file, crittografando tutti i dati grazie ad una soluzione di backup in cloud perfettamente integrata (Synology C2 Backup).
  • Scopri subito tutte le funzionalità del NAS Synology.

Il NAS virtuale Synology, ad esempio, offre un sostanzioso aiuto alle PMI con una rackstation integrata dotata di protezione dei dati in grado di:

Richiedi subito il dispositivo perfetto per le tue esigenze

Perché scegliere Fastbrain

Fastbrain Engineering S.r.l. Certified Partner dei principali Player tecnologici, tra cui Brother, Lenovo, Synology, offre soluzioni d’acquisto personalizzate e adatte alle esigenze dei professionisti. Offre, inoltre, assistenza pre e post vendita, noleggio operativo incluso.

Siamo un interlocutore centrale nella distribuzione wholesale ICT e uno dei principali operatori su tutto il territorio nazionale nel mercato della distribuzione di prodotti informatici e tecnologici. Caratteristica fondamentale e vantaggio competitivo è la selezione dei brand di spicco e dei prodotti di punta delle categorie merceologiche più richieste.

Info: info@fastbrain.it | Tel 011.0376.054

Contattaci per una consulenza gratuita




    Referenze:

    *https://www.synology.com/it-it/products

    *https://www.lifewire.com/network-attached-storage-NAS-introduction-to-NAS-4096633