Cambio Tv e Bonus 2021: la guida per adeguarsi e come compilarlo

Come adeguarsi nel più breve tempo possibile al cambio TV? Ecco una breve ma esaustiva guida per adeguarsi allo Switch Off Tv e compilare la domanda.

Perché si cambia?

A seguito della decisione da parte dell’Unione Europea di destinare la banda 700MHz all’uso esclusivo degli operatori di telefonia mobile, gli impianti di trasmissione televisiva dovranno abbandonare la codifica MPEG-2 per passare alla nuova codifica MPEG-4.

Sul sito del Mise si legge, infatti:

“La Comunità Europea ha disposto la cessione della banda 700 MHz alla telefonia mobile per fronteggiare la crescita esponenziale della domanda di traffico dati in mobilità. Di conseguenza il passaggio al DVB-T2 si rende necessario in quanto permetterà alle emittenti TV di continuare a trasmettere la stessa quantità di canali, aumentandone possibilmente risoluzione e qualità.”

Contestualmente, gli utenti dovranno adeguarsi, dotandosi di apparecchi di ricezione (TV, decoder e digitali satellitari o terrestri) conformi al nuovo digitale terrestre, basato sullo standard DVB-T2. Quest’ultimo, infatti, può essere ricevuto soltanto da dispositivi di ultima generazione o già dotati di sistema di codifica HEVC Main10.

Scopri i prodotti Graetz abilitati a ricevere il Bonus Tv

Switch off TV cos’è

Il graduale passaggio dai vecchi standard di trasmissione al nuovo digitale terrestre viene comunemente indicato come “Switch off”. Il processo di transizione è già cominciato ad ottobre 2021 ed è previsto che si concluda entro gennaio 2023.

Naturalmente, il passaggio verrà implementato attraverso una serie di step successivi, per consentire a milioni di utenti di adeguare o sostituire i propri televisori e dotarsi della tecnologia necessaria a ricevere il segnale televisivo emesso secondo i nuovi standard di riferimento.

Le tappe dello Switch off TV

La prima fase dello Switch off TV è già iniziata il 20 ottobre 2021 con la dismissione su base volontaria, da parte di alcune emittenti (in testa RAI e Mediaset) della codifica MPEG-2 a favore della codifica MPEG-4 su standard DVBT; iniziative dello stesso tipo verranno comunicate successivamente agli utenti. In questa fase non è ancora necessario cambiare televisore o acquistare un decoder: è sufficiente che il proprio apparecchio sia in grado di ricevere i canali in HD (Rai 1 HD e Canale 5 HD) per continuare a visualizzare le trasmissioni televisive; in alternativa, è sufficiente disporre di un televisore acquistato dopo il 22 dicembre 2018.

A partire da gennaio 2023, il nuovo standard DVB-T2 verrà attivato a livello nazionale, completando così la procedura di Switch-off, e gli apparecchi obsoleti non saranno più in grado di ricevere il segnale televisivo.

Scopri i prodotti Graetz, studiati per essere funzionali, intuitivi e di qualità

Il Bonus rottamazione TV 2021: in cosa consiste

Il “Decreto Sostegni” ha introdotto il Bonus rottamazione TV, destinato a favorire la sostituzione e lo smaltimento dei vecchi televisori e, contestualmente, agevolare l’adeguamento degli utenti al nuovo standard trasmissivo.

L’incentivo consiste in uno sconto del 20% sul prezzo di vendita (anche se già scontato dal venditore) del televisore fino ad un massimo di 100 euro. Tale agevolazione viene riconosciuta a chi è in regola con il pagamento del canone di abbonamento alle trasmissioni televisive e conferisce, presso un punto vendita o un Centro di Raccolta comunale RAEE, un televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018.

Lo sconto è cumulabile con quello previsto dal Bonus TV Decoder, introdotto dalla Legge di Bilancio 2018, pari ad uno sconto di massimo 30 euro su televisori, decoder, digitali terrestri e satellitari (accessibile solo a chi ha un ISEE inferiore o pari a 20.000 euro).

I vantaggi del cambiamento, quali sono?

Parafrasando la Faq del Mise:

“L’evoluzione della trasmissione televisiva permetterà di ottenere:

  1. Guadagno in efficienza nell’uso dello spettro;
  2. Minore inquinamento elettromagnetico (trasmissione del segnale a potenza più bassa);
  3. Migliore qualità audio e video per l’utente, ponendo le basi per l’evoluzione verso la TV 4.0”.

Come compilare la domanda per ottenere il Bonus Tv 2021

Per accedere al bonus bisogna presentare al momento dell’acquisto (in negozio oppure online) un’autocertificazione, scaricabile in PDF dal sito del MISE. Il richiedente deve inserire i propri dati anagrafici e dichiarare che:

  • Il televisore (identificato tramite marca e modello) è stato acquistato prima del 22 dicembre 2018;
  • L’apparecchio è stato conferito presso un Centro di Raccolta comunale o un punto vendita, indicandone l’indirizzo;
  • È titolare di un “canone di abbonamento al servizio di radiodiffusione”.

àScarica qui l’autocertificazione per ottenere il Bonus Tv.

L’autocertificazione deve essere firmata dall’addetto del Centro di Raccolta RAEE oppure dal rivenditore e corredata di una copia della carta di identità e del codice fiscale del richiedente.

àVuoi rottamare la tua vecchia TV e usufruire del Bonus? Scopri l’elenco delle Smart Tv Graetz abilitate qui. Il marchio Graetz mette a disposizione anche online prodotti di elevata funzionalità, intuitivi e di qualità a prezzi competitivi.

Per quali modelli usare il Bonus

L’incentivo alla rottamazione dei televisori obsoleti va usato per acquistare modelli compatibili con i nuovi parametri di trasmissione. A tal proposito, in un’apposita sezione del MISE è possibile consultare una lista di modelli idonei, per accertare che l’apparecchio che si vuole acquistare sia adatto allo scopo. In alternativa, è sufficiente controllare se, tra le specifiche tecniche del modello, vi sia la dicitura HEVC Main10, il sistema di codifica del segnale del nuovo digitale terrestre.

Scopri tutte le Smart TV Graetz

Chi è Graetz?

Fondata inizialmente nel 1866 da Albert Graetz e dal suo amico Emil Ehrich come “Lampen-Fabrik Ehrich & Graetz OHG” a Berlino, l’azienda produceva luci a petrolio. Dalla fine degli anni ’60 GRAETZ cresce fino a diventare uno dei produttori di maggior successo di TV e radio in Germania del 20° secolo. L’originalità e la carica innovativa del design italiano si fondono con l’evolversi della tecnologia e della richiesta di mercato. Graetz è ancora oggi testimonial di esperienza e desiderio di portare valore e bellezza alla quotidianità, con prodotti rigorosamente studiati per essere funzionali, intuitivi e di qualità.

Fastbrain Engineering Srl è Distributore Ufficiale del marchio Graetz Italia. La collaborazione è volta a diffondere la qualità, il design ed il servizio impeccabile che caratterizzano il brand. I prodotti Graetz Italia sono eleganti ed intuitivi ed utilizzano le tecnologie più recenti sul mercato.

CONTATTA I NOSTRI ESPERTI
Scopri tutte le Smart TV Graetz nello store FastBrain e ottieni subito i vantaggi

Perché scegliere Fastbrain

Fastbrain Engineering S.r.l. Certified Partner dei principali Player tecnologici, tra cui Brother, Lenovo, Synology, offre soluzioni d’acquisto personalizzate e adatte alle esigenze dei professionisti. Offre, inoltre, assistenza pre e post vendita, noleggio operativo incluso.

Siamo un interlocutore centrale nella distribuzione wholesale ICT e uno dei principali operatori su tutto il territorio nazionale nel mercato della distribuzione di prodotti informatici e tecnologici. Caratteristica fondamentale e vantaggio competitivo è la selezione dei brand di spicco e dei prodotti di punta delle categorie merceologiche più richieste.

Info: info@fastbrain.it | Tel 011.0376.054

Contattaci per una consulenza gratuita